Percorso Mindfulness per ridurre lo Stress
Gallarate
GENNAIO 2024

Sono aperte le iscrizioni al CORSO PER LA GESTIONE E RIDUZIONE DELLO STRESS BASATA SULLA PRATICA DELLA MINDFULNESS.

Non si tratta di un tradizionale corso di formazione teorico ma di un programma pratico ed esperienziale, nato come protocollo nel contesto ospedaliero, che consente di apprendere nuove modalità spontanee, e una maggiore calma, nel fronte ai momenti di stress, anche più elevato.

Principali problemi su cui la mindfulness ha un impatto:

  • difficoltà relazionali, di comunicazione, tensioni nel clima di lavoro, contrasti personali o professionali
  • disattenzione, mente proliferante, rimuginante, flusso di pensieri sempre attivo
  • insoddisfazione, ansia, demotivazione, stress generale.

La sede del corso, le date e il costo saranno comunicati via mail alle persone interessate.

PER RICEVERE TUTTE LE INFORMAZIONI SCRIVERE A luca.fanchini@gmail.com

La Mindfulness: un punto di vista scientifico

Una prospettiva sulla mindfulness che suggerisco sempre con molto piacere è quella di Shauna Shapiro, psicologa, ricercatrice  e docente all’Università di Santa Clara in California, che ci offre in questo breve video una chiave di lettura scientifica, ma anche personale e profonda sull’argomento.

Ringrazio Shauna per avermi concesso la possibilità di pubblicare sul sito questo suo intervento.

Video e sottotitoli in inglese (o da modificare dalle impostazioni).

L'istruttore

foto per profilo

Mi chiamo Luca Fanchini e sono un istruttore certificato del programma per la riduzione dello stress basato sulla Mindfulness: il programma MBSR.

Questo ruolo è maturato dopo molti anni trascorsi nel contesto della formazione ed un percorso di crescita personale.

La scelta di questo percorso professionale e di vita nasce, come spesso accade, da un’esperienza vissuta personalmente che mi ha portato a conoscere la Mindfulness anni fa, seguendo questo corso in un momento non proprio facile; da quell’esperienza, grazie ai benefici ottenuti che hanno dato vita ad un cambiamento significativo nei confronti dello stress, ho avuto modo di approfondire questo tema, di frequentare l’anno successivo un secondo corso, l’Interpersonal Mindfulness o Insight Dialogue (la mindfulness applicata alle relazioni), di partecipare ai primi ritiri di Vipassana (che significa osservare, guardare in profondità), la tradizione meditativa a cui sono ispirate le pratiche di mindfulness, per poi intraprendere la strada dell’insegnamento al fine di condividere questo modo di “prendersi cura di sé” con tutti coloro che sentono il bisogno.

Ogni anno prendo parte ad un ritiro di meditazione o seminari di approfondimento delle pratiche meditative.

Ho collaborato con l’Associazione Mindfulness Ticino per la realizzazione e la gestione del “Campo estivo Mindful in Natura”, il primo campo estivo per ragazzi (8-13 anni) che unisce mindfulness, apprendimento esperienziale e gioco; gli intenti sono lo sviluppo dell’autoconsapevolezza e il miglioramento della gestione socio-emozionale: un’esperienza  profonda.

Ho vissuto esperienze, in ambito scolastico come forma di sostegno ad alcuni ragazzi, che mi hanno portato a presentare i primi percorsi mindfulness per la scuola, dove le necessità degli studenti, dei professori e dei genitori vanno accolte ed ascoltate.

Ho conosciuto e coltivato interessi che hanno sostenuto e sostengono questo percorso, come lo yoga e la meditazione. Ho studiato e pratico il massaggio tradizionale tailandese, oltre ad un trattamento “mindfulness” guidato, dove il massaggio diventa una vera e propria pratica contemplativa e di meditazione del corpo e della mente.  

Appassionato di viaggi, di natura, di scoperte, di conoscenza “esperienziale”, di incontri con persone di altre culture, soprattutto in oriente.

Per chi è questo corso di Mindfulness

Questo corso è molto utile per:

  • chi sente di avere sempre troppi pensieri, spesso invasivi, nella mente
  • chi non riesce ad avere le relazioni che vorrebbe o a stare bene in queste relazioni

  • chi “sente” che la rabbia o altri stati negativi siano troppo spesso presenti e non semplici da controllare

  • chi ha un lavoro dove viene richiesta creatività ma non viene concesso il tempo per farla emergere

  • chi ha tanti, troppi impegni e si sente schiacciato perché il tempo non basta mai e deve sempre correre

  • chi al lavoro si rende conto di non avere risultati tanto quanto vorrebbe, anche con i propri collaboratori

  • chi si porta a casa le preoccupazioni del lavoro

  • chi si ritrova a gridare e perdere la pazienza senza quasi accorgersi

  • chi lavora nelle risorse umane (o ha a che fare con la gestione delle persone) e vuole avere uno strumento per lavorare al meglio

  • chi sente che la vita sta sfuggendo di mano e vuole riprenderne il controllo

Dopo il corso sarai in grado di:

  • riconoscere sempre prima quando la mente ti trascina nelle sue costruzioni, che generano gli stati d’animo che non ti piacciono
  • evitare di reagire emotivamente e fisicamente di fronte allo stress e al disagio
  • riconoscere e apprezzare ogni singolo momento piacevole che a volte passa inosservato, come anche il solo sorriso o il gesto gentile di una persona
  • trovare uno spazio di respiro o di piacere anche nelle situazioni più difficili o snervanti
  • essere più calmi e aperti nella gestione delle relazioni famigliari, sociali o lavorative
  • osservare maggiore creatività nella ricerca di soluzioni ai problemi
  • sentire un generale senso di benessere 
  • imparare da quello che prima ti condizionava in modo negativo

Per iscrizioni e informazioni